Mediterraneo, Islam e Fondi Europei: un’idea per Palermo

Per la tesi di laurea in Ingegneria Edile-Architettura, nel 2007, insieme a Toti Di Dio (http://europaconcorsi.com/authors/2144648279-TOTI-DI-DIO) e con la guida del prof. Fausto Provenzano abbiamo proposto un progetto per un centro culturale destinato alla promozione delle relazioni con il mondo islamico.

Il progetto si situava nel vuoto urbano su via Crispi, tra piazza XIII VIttime e la Cala, un’area abbandonata da decenni e che aspetta una riqualificazione che ne possa sfruttare le enormi potenzialità senza saturare un’area che ha bisogno di “respirare” e vedere il mare.

A 5 anni di distanza, cambierei tantissimo nel progetto. Eppure, quell’esperienza ha un suo significato, oggi. Nei prossimi anni, il Comune di Palermo si troverà ad affrontare enormi problemi finanziari, almeno per quanto riguarda il bilancio ordinario. Eppure, i fondi per realizzare servizi, spazi pubblici e occasioni di sviluppo sociale ed economico, ci sono. Sono quei fondi Europei che la Regione Siciliana non sa spendere.

Palermo, con una amministrazione ed un sindaco autorevole, potrà (dovrà se vorrà una speranza) “sbattere i pugni sul tavolo” e pretendere di fare quello che chi ha amministrato alla Regione negli ultimi 10 anni non ha avuto la capacità di fare. Si tratta di un fallimento epocale, che non ha pari in Europa. Del quale sono responsabili tutti i partiti del centrodestra ed il Partito Democratico.

Una delle ragioni per cui sostengo Leoluca Orlando è che ha dimostrato di saper coordinare il lavoro per ii programmi con fondi europei, primo fra tutti Urban (si veda http://www.inu.it/attivita_inu/download/V_Giornata_INU_CM/Relazioni/IV_sessione-Rapporto_pubblico-privato/Leone.pdf). Un’altra ragione è che è l’unico candidato a non essere sostenuto dai fautori del disastro siciliano.

Il progetto che pensammo 5 anni orsono, conteneva una biblioteca, spazi didattici, un piccolo museo, un auditorium, lo spazio per le relazioni diplomatiche ed un parco per la città. Conteneva anche l’idea che è in una proiezione mediterranea che Palermo può avere un futuro felice, come insegna la sua storia.

Nei prossimi anni, Palermo può seguire questa idea.

Image

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, politics, photography and electronic music. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in idee per Palermo, Palermo: amministrazione e politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...