Voto segreto e sbarramento antimafia

Ieri, in Assemblea Regionale Siciliana, si votava una legge che proibiva l’assunzione, come dirigenti di aziende pubbliche o controllate dalla regione, di condannati o rinviati a giudizio per reati quali mafia, corruzione, reati contro la pubblica amministrazione e simili.

Da un punto di vista astratto sono contrario a leggi che impongano quello che dovrebbe essere ovvio per scelta politica. In una regione come la nostra, però, inquinata fino al midollo da politici corrotti e dai loro amici e parenti altrettanto corrotti piazzati a dirigere aziende spesso create apposta solo per piazzare amici e parenti, una legge del genere sarebbe un necessario “commissariamento” per una classe politica evidentemente incapace di scegliere.

Detto questo, un gruppetto di deputati di partiti e siglette presenti in Assemblea (PID, PDL, MPA, MPD) ha richiesto il voto segreto, col risultato della bocciatura della legge, con 39 voti contrari su 72.

Per carità, a pensar male si fa peccato. Però basta guardare i CV dei richiedenti il voto segreto per scoprire che ce n’è un bel gruppetto che i loro bei problemi ce li hanno avuti. Riccardo Minardo, ad esempio, arrestato nel 2011. O Salvino Caputo, condannato in secondo grado per tentato abuso in atti d’ufficio. O ancora Rudy Maira, assolto per prescrizione dal reato di voto di scambio e associazione mafiosa e poi premiato con la vice-presidenza della commissione antimafia, membro di un partito il wiki del cui fondatore è più esteso nella sezione procedimenti penali che in ogni altra.

Per carità, qui siamo garantisti, nessuno di questi signori è stato condannato in via definitiva e siamo felici che non stiano in carcere. E però, che sian proprio costoro a chiedere il voto segreto sulle nominate questioni, si può definire se non altro conflitto di interessi.

Io lo definisco una vergogna.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, politics, photography and electronic music. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...