Cosimo e Damiano, la festa di Sferracavallo

Ci ho messo 30 anni di vita per scoprire la festa di Cosimo e Damiano.

Per chi, tra i palermitani fosse ignorante quanto il sottoscritto, cuore della festa è il “tour” dei due santi, portati in “processione” da un consistente gruppo di fedeli/portatori che, all’uscita dalla chiesa, al rientro e per le vie del paese, fa compiere balli folli compiuti alla portantina che saltella, si rigira in acrobazie tra due ali di folla (ecco qui il rientro in chiesta dell’anno scorso). Ah, i portatori sono tutti a piedi nudi…

La festa, tra l’altro, viene finanziata dagli Sferracavallesi stessi, con offerte date al passaggio della processione e che, mano a mano, vengono appese con delle corde tra i due santi. In bella vista, le offerte in valute di tutto il mondo, quelle inviate dai compaesani dispersi per i cinque continenti.

Devo dire che un po’ me ne vergogno: fino ad oggi, conoscevo le feste di Sao Joao a Porto, Sao Antonio a Lisbona, Las Fallas di Valencia, le feste di Bilbao e Malaga e non avevo idea della festa di Sferracavallo.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, (Italian) politics, photography, electronic music, and food. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in descrizioni di Palermo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...