Grande Migliore: verso una coop?

Il Comune di Palermo, e specialmente l’assessore Di Marco, si sta spendendo per una soluzione particolarmente coraggiosa del problema occupazionale seguito alla chiusura del gruppo Migliore. Il piano prevede che 200 dipendenti ottengano un finanziamento di circa 25 mila euro ciascuno e si uniscano in cooperativa: questa coop, con un capitale di circa 5 milioni potrebbe rimettere in attività il centro.

Come sottolinea l’assessore su twitter, non esiste soluzione possibile senza un’assunzione di responsabilità da parte dei dipendenti.

In bocca al lupo, allora, a questi lavoratori, se decideranno di diventare imprenditori del loro futuro.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, (Italian) politics, photography, electronic music, and food. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in notizie da Palermo, Palermo: amministrazione e politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Grande Migliore: verso una coop?

  1. Tomaso ha detto:

    Sarebbe fantastico! Creerebbe un precedente per risolvere in questo modo molte situazioni simili. Incrocio le dita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...