L’assessore alla Formazione batte un colpo

Una piccola, buona notizia a seguito del recente post sulla operazione Sicilia Futuro e sui relativi fondi europei in gravissimo rischio.

Sono stato contattato da Salvo Lo Cascio, collaboratore di Nelli Scilabra, assessore alla Istruzione e alla Formazione.

Mi ha comunicato che stanno lavorando per mandare avanti le altre misure, ha confermato che stanno provando a lavorare per risolvere le criticità, tra le quali quelle che ho segnalato.

Mi ha anche detto che l’assessore e il suo staff hanno intenzione di “aprire le porte” e sperano nel contributo e nei consigli di chi voglia e creda di aver qualcosa di utile da dire, a proposito. Tocca a noi, adesso, proporre e verificare che alle proposte seguano risposte. Appena ho tempo penso di scrivere qualche paginetta da mandare, invito chi è competente in formazione e fondi europei, oltre agli aspiranti partecipanti messi in crisi dai precedenti folli bandi a fare altrettanto (io ho contattato l’assessore via Twitter).

Una buona dose di disponibilità e umiltà e, speriamo, una luce sul futuro di questa quarantina di milioni. Speriamo sia un passo per salvare questi fondi e per renderli realmente strumento per finanziare i migliori talenti siciliani.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, politics, photography and electronic music. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in politica, riflessioni ed idee e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a L’assessore alla Formazione batte un colpo

  1. L. ha detto:

    Grazie Simone!
    per quel che mi riguarda condivido pienamente il tuo precedente post: il bando è scritto male, e su ciò concordano i anche responsabili del master ha cui mi sono iscritta, che da anni ricevono borsisti da altre regioni (Sardegna e Puglia), e si presentano forti debolezze sul piano della gestione del procedimento.
    D’accordo per presentare suggerimenti per risolvere le forti criticità.
    Inizio con un primo elenco di problemi riscontrati:

    – non è specificato se la partecipazione ad una Misura pregiudica o no l’accesso alle altre. Direi che era indispensabile specificarlo nel bando Misura 4.

    – numero verde gratuito per informazioni e assistenza: praticamente inutile. ho chiamato svariate volte per chiedere informazioni. la risposta è sempre la medesima: scrivere un’e-mail a helpdesk@siciliafuturo.it. Perché indicare un numero di telefono allora? aggiungo che il contatto e-mail helpdesk ha sempre risposto in maniera vaga e generica, a volte inesatta (non chiarendo ad esempio in questi giorni che il sistema per la compilazione della domanda online non è ancora aggiornato al secondo ciclo), e riducendosi spesso a ricopiare stralci di bando.

    – Sistema Caronte per la compilazione della domanda on-line: fino a ieri non era ancora aggiornato al secondo ciclo, contrariamente a quanto dichiarato sul sito “Le domande di partecipazione potranno essere presentate per 30 giorni a partire da lunedì 31 dicembre 2012.”
    ll sistema on line riporta ancora la dicitura: Avviso M4 – 1/2012. Per corsi con inizio successivo al 30 di ottobre il sistema segnala un errore nella compilazione della domanda.

    – Molti di noi sono a rischio di esclusione dal primo ciclo di borse (al momento esclusi, in attesa di essere ripescati dopo la valutazione delle osservazioni inviate entro il 15 dicembre al responsabile dell’istruttoria) a causa della proroga dell’inizio delle lezioni (avvenuta dopo il 31 di ottobre) dovuta a decisioni prese dalla direzione del master. Sarebbe utile indicare nel bando di concorso che la data di inizio debba fare riferimento al bando del corso. Succede spesso che l’inizio delle lezioni venga spostato per motivi vari (ad esempio mancato raggiungimento del numero di iscritti, o qualsiasi altro motivo, anche più futile, non dipendente dal concorrente).
    Ciò non può determinare la perdita del diritto alla borsa. Alcuni master si sono adeguati al bando, indicando sul sito una data anteriore al 31 di ottobre come inizio effettivo, e facendo iniziare le lezioni a novembre, i corsi seri non sono disposti a rilasciare dichiarazioni false.
    Personalmente mi sono informata sulla possibile esclusione dalla borsa di studio, dovuta alla proroga dell’inizio lezioni del mio master. Mi è stato riferito telefonicamente dal responsabile del procedimento che se avessi richiesto documentazione da parte della direzione del master, evidenziando la suddetta situazione, non avrei avuto problemi di esclusione.Contrariamente risulto per il momento esclusa perché il corso ha avuto inizio in data successiva al 31 ottobre.

    Fermo restando che il bando di concorso Misura 4 specifica per i cicli successivi che il master debba iniziare entro 30 giorni dall’uscita delle graduatorie, la pubblicazione delle graduatorie per il primo ciclo a metà dicembre crea un contrasto al momento irrisolto.

    ..l’elenco sarebbe ancora lungo, per ora mi fermo qui. confido nella partecipazione di altri che sono inceppati in questa avventura e mi riprometto nei prossimi giorni di continuare con la descrizione le questioni problematiche…

  2. Licia Giacopelli ha detto:

    Ringrazio innanzitutto Simone per avere dato il via a questa iniziativa. Concordo con quanto scritto da L., inutile ripetersi. Purtroppo la Misura M4 ha enormi criticità che non sembrano risolte nel secondo avviso. Su questa puntualizzerò alcuni aspetti, ma è sulle altre misure che bisognerebbe intervenire prima che vengano avviate. Tuttavia non conoscendo come saranno scritti i bandi, sarà difficile esprimersi. A meno di non essere coinvolti in fase di redazione. Speriamo che l’apertura da parte del nuovo assessore alla formazione della Regione sia utile in questo senso.

    TECNOLOGIA FAD: Per il bando M4 parto dal motivo della mia esclusione: tecnologia FAD (a distanza). Il bando non ammette corsi che ricorrano alla tecnologia FAD tuttavia non dice nulla delle modalità miste a cui molti corsi ricorrono, sopratutto quelli di carattere internazionale. E’ il caso del Master per cui avevo presentato domanda: http://worldheritage.itcilo.org/home. Si tratta di un master internazionale in lingua inglese patrocinato dalle Nazioni Unite che ha un’utenza internazionale e che usa la tecnologia FAD per un totale inferiore al 30% del corso, nella fase iniziale con il fine di creare una piattaforme di competenze comuni per allievi provenienti da paesi e carriere diverse. Nulla di più logico ma per Sicilia Futuro e per la commissione che ha esaminato le domande è stato motivo di esclusione in fase però di esame delle domande, era però passata in fase di ammissibilità. In realtà la domanda doveva essere NON AMMISSIBILE, io e l’istituto che doveva accogliermi avremmo saputo più di un mese prima l’esito. E’ chiaro come un principio/diritto semplice come “TEMPI CERTI” non sia ancora rispettato.
    PROPOSTA: VALUTARE LE MODALITA’ MISTE CHE INCLUDANO IL RICORSO A TENCOLOGIA FAD PER SPECIFICHE ESIGENZE DIDATTICHE

    ANTICIPO QUOTE ISCRIZIONE AI CORSI. Intendo volutamente ignorare la teoria che doveva essere nelle intenzioni e nelle possibilità dei partecipanti frequentare il corso e che avrebbero già dovuto provvedere ai mezzi per affrontare le spese e che le borse in questioni non dovevano essere condizionati (una interpretazione rigida e inopportuna del principio di addizzionalità e non condizionalità delle politiche UE). In questo difficile momento storico risulta difficile immaginare un giovane che abbia mezzi per pagare la quota di iscrizione ad un prestigioso MBA, ad esempio. E se ce li ha non ha bisogno dei soldi pubblici.
    PROPOSTA: SICILIA FUTURO PAGHI DIRETTAMENTE LE QUOTE DI ISCRIZIONE ALLE SCUOLE E UNIVERSITA’. La fideiussione stipulata dagli allievi rimane a garanzia in caso di interruzione del corso o altre inosservanza da parte dei beneficiari.

    INTERRUZIONE GIUSTIFICATA: inserire almeno alcune cause di interruzione giustificato senza obbligo di restituzione della borsa tra cui L’ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO se intervenuta durante il periodo di fruizione della borsa.

    Così come scritto nel bando riuscire a far coincidere tempi stabiliti dal bando e tempi di ammissione nei corsi è un’acrobazia!
    PROPOSTA: ALLUNGARE I TEMPI TRA LA PUBBLICAZIONE DEL BANDO E LA DATA DI INIZIO DEI CORSI, o meglio non vincolare le date di avvio del corso con le scadenze del bando e stabilirne solo la fine (entro aprile 2015, come scritto nel bando).

    AMMETTERE I CORSI DI DOTTORATO. Il bando ammette corsi di durata da 9 a 24 mesi, escludendo così i dottorati di ricerca. Inutile dire che non ha senso.

    SEGUIRE I BENEFICIARI ANCHE DOPO LA CONCLUSIONE DEL PERCORSO FORMATIVO PER UN’ EFFETTIVA VALORIZZAZIONE DELLE COMPETENZE CHE CONTRIBUISCA ALLO SVILUPPO DELLA REGIONE

    • Simone Tulumello ha detto:

      Grazie Licia,
      purtroppo l’inammissibilità dei corsi di dottorato è dovuta al ritardo con cui si è aperta l’operazione, corsi triennali ormai terminerebbero dopo la fine 2015 (fine programmazione 2007-2013 + 2 anni). E’ un’altra criticità dovuta ad errori di programmazione, ma ormai, ahimé, apparentemente irrisolvibile.

  3. Pingback: Sicilia Futuro: da spreco a nuova opportunità? « Palermo blog – Rosalio

  4. E.M. ha detto:

    Salve a tutti! Mi sono imbattuta in questo blog mentre ero alla ricerca di informazioni più precise riguardo alle borse di studio di cui qui si discute. Innanzitutto mi complimento con l’autore del blog, che parlando dell’argomento ha dato modo a me e a chi come me è alla ricerca di informazioni più dettagliate di saperne (e capirne) qualcosa in più su tale sistema. Come letto in altro post, il bando non è sicuramente dei più chiari, per questo motivo vorrei chiedere qui un chiarimento, sperando di non risultare fuoriluogo. Il bando dispone che le borse di studio debbano riguardare corsi iniziati entro il 31 ottobre 2012, ma questa data si riferisce solo alle borse di studio erogate con il 1° ciclo? Le borse di studio che verrano erogate nei cicli successivi (oramai il 3° visto che il 2° si è concluso) potranno essere erogate per corsi/master che inizino successivamente a tale data? (ESEMPIO: nel 3° ciclo si potranno richiedere borse di studio per corsi che inizieranno a settembre ma il bando sia già stato emanato prima della scadenza del 3° ciclo?) Forse la domanda risulterà banale ma al momento questo punto mi risulta poco chiaro. Grazie mille per l’eventuale delucidazione.

  5. Simone Tulumello ha detto:

    Ciao!
    Si, la scadenza del 31 ottobre era solo per il 1° ciclo. Per il 2° il limite temporale era diverso (trovi tutta la documentazione qui) e per il terzo sarà ancora diverso. La speranza è che il 3° bando sia strutturato in maniera più efficiente dei primi 2, qui gli ultimi aggiornamenti: http://www.rosalio.it/2013/01/29/sicilia-futuro-da-spreco-a-nuova-opportunita/

  6. E.M. ha detto:

    Grazie mille per la risposta! In effetti ho letto solo successivamente che è possibile presentare la domanda anche per i corsi che inizino al massimo 30 gg dopo la pubblicazione delle graduatorie. Solo che a questo punto avrei anche io una criticità da sottolineare con riferimento al 3° ciclo. Vale a dire:

    Se presumiamo che il 3° ciclo venga attivato a MAGGIO (cioè 150 gg dopo l’avvio del 2° ciclo, come da bando), e come accaduto per il secondo ciclo, verrà dato un mese per inviare le domande, arriveremo (sempre presumibilmente) al 30 di GIUGNO ma, dato che siamo a ridosso dell’estate, nessun master inizierà prima di settembre (mi riferisco alla gran parte dei master italiani, all’estero non saprei) di conseguenza se il bando rimarrà il medesimo, al 3° ciclo potranno partecipare solo coloro che stanno già frequentando un master/corso ma non coloro che vorrebbero iniziarne uno subito dopo l’estate visto che quasi nessun master inizierà prima di metà ottobre!!! Dunque, per evitare che anche il 3° ciclo risulti un’opportunità persa, O SI CONCEDE MAGGIOR TEMPO PER INVIARE LE DOMANDE (considerato che c’è di mezzo l’estate) OPPURE SI ELIMINA IL VINCOLO DELL’INIZIO DEI CORSI!

    Mi rendo conto che il mio è un ragionamento “ipotetico” ma credo che sia il caso di prendere in considerazione questa eventualità per evitare di sprecare un’opportunità importante come questa.

    Saluti e alla prossima!!

  7. Pingback: (cattive) nuove su Sicilia Futuro | Simone Tulumello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...