Essere uomo, in Italia

Il signorotto politico che insulta la donna.

I giornali che riportano che la donna insultata dal signorotto politico ha detto esserne onorata.

L’azienda della donna insultata dal signorotto politico che, quindi, parla della donna come di una giovane, brillante manager.

La donna insultata dal signorotto politico che, letti i giornali, è costretta a spiegare in prima persona che in quanto Donna e Madre è imbarazzata e non certo onorata.

L’azienda della donna insultata dal signorotto politico che dichiara che, allora, ne trarrà le conseguenze, dimostrando che le dichiarazioni di onore non dalla donna ma dall’azienda venivano.

L’azienda della donna insultata dal signorotto politico il cui fondatore è candidato alle elezioni col signorotto politico.

Io non credo che quel che ne venga fuori sia l’umiliazione de “la donna” (questa come le altre usate da politici, manager, da se stesse).

Io credo che ne venga fuori un’immagine umiliante de “l’uomo” (o di quel che ne resta).

Il mio imbarazzo non credo sia solo il mio.

Non è facile essere uomo e sentirsi esseri degni, se sei nato in Italia.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, politics, photography and electronic music. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni ed idee e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...