Manifestare “contro”

C’è solo una cosa più stupida di fare una manifestazione o un evento “contro” la concessione di diritti altrui.

E’ fare la manifestazione/evento “contro” nello stesso tempo della manifestazione/evento “pro”.

Soprattutto se l’evento “pro” è una festa immensa.

Io non ci posso andare quest’anno e mi piange il cuore. Ma so, con certezza, che già a quest’ora sono decine di migliaia i cuori che saltano di gioia al Pride.

Intanto, al parco Cassarà, ci sono poche decine di persone che, oltre a sentire il bisogno di manifestare “contro”, potevano tranquillamente riunirsi nel soggiorno di casa mia.

Buon pride!

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, politics, photography and electronic music. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in notizie da Palermo, riflessioni ed idee e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...