A prescindere da tutto

A prescindere dal disegno di una legge elettorale esplicitamente creata per togliere rappresentanza a partiti da 2-3 milioni di elettori.

A prescindere dal fatto che un segretario di partito non può rivolgersi alla minoranza del suo partito come se fosse ancora il povero innovatore con le ali tarpate dall’establishment.

A prescindere da tutto, qui si vuole sommessamente ricordare al neo-eletto segretario del PD che non è in una condizione tale (vedi sondaggi) da potersi permettere di fare indignare anche solo 1 o 2 milioni di elettori.

Che passi tutto, ma se questa strategia si rivelasse pure perdente dal punto di vista elettorale (finora, vincente non sembra), beh, ci sarebbe da ridere.

Anzi, da piangere.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, (Italian) politics, photography, electronic music, and food. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a A prescindere da tutto

  1. Berluscorenzi si brucia in fretta…sta già mostrando la sua arroganza…diamogli tempo che si scioglie come la neve al sole…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...