Addio alle larghe intese?

Qui si vorrebbe sommessamente ricordare che il governo Monti è nato da un parlamento nel quale c’era una maggioranza più ampia di quella che l’Italicum garantisce.

Insomma il refrain “con la nuova legge addio a larghe intese e governi tecnici”, non ha alcuna evidenza empirica.

D’altronde, nello scorso e in questo parlamento, i “partitini” sono tutti nati dopo le elezioni, dalle ristritturazioni interne e dalla creazione di nuovi gruppi parlamentari.

Insomma, qui si vorrebbe sommessamente sottolineare che non è una legge che può imporre una “mentalità” bipoare, come ben ricorda oggi Luciano Canfora.

Insomma, sta legge elettorale è in grado di cancellare le minoranza, forse, non certamente di creare quello che dovrebbero creare i partiti: il consenso.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, politics, photography and electronic music. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...