“E se domani…”

“Ora io penso che l’Italia sta veramente male, ma avere alla schiena uno che come uno sciacallo sta ad aspettare che tu possa tirare le cuoia, per mangiarsi pure le tue viscere, non solo ti fa ribrezzo, ma lo trovo poco intelligente e di gusto macabro. E se domani qualcuno dicesse basta, personalmente non ci penserei due volte: partirei all’attacco di tutti gli iettatori, e di tutti i barbagianni notturni o upupe che siano, e continuerei, lancia in resta, con tutti i buffoni di piazza che non sono solo quelli che urlano in Parlamento, ma anche tutti quegli altri che con la scusa delle cose che vanno male, vogliono prendersi la mano con tutto il braccio, per tirarvi in un baratro che solo loro vogliono. Questi signori li manderei veramente a vivere indietro nel tempo quando nella Serenissima Signoria di Venezia comandavano i nobili e i dogi, con le loro patrie galere  o quando, re Ferdinando III di Borbone, a seguito delle guerre napoleoniche, scappò presso i suoi amici aristocratici siciliani per salvarsi la pelle. E forse ci starebbero bene Grillo e Casaleggio, nel lusso e tra i nobili”. Ora io penso che l’Italia sta veramente male, ma avere alla schiena uno che come uno sciacallo sta ad aspettare che tu possa tirare le cuoia, per mangiarsi pure le tue viscere, non solo ti fa ribrezzo, ma lo trovo poco intelligente e di gusto macabro. E se domani qualcuno dicesse basta, personalmente non ci penserei due volte: partirei all’attacco di tutti gli iettatori, e di tutti i barbagianni notturni o upupe che siano, e continuerei, lancia in resta, con tutti i buffoni di piazza che non sono solo quelli che urlano in Parlamento, ma anche tutti quegli altri che con la scusa delle cose che vanno male, vogliono prendersi la mano con tutto il braccio, per tirarvi in un baratro che solo loro vogliono. Questi signori li manderei veramente a vivere indietro nel tempo quando nella Serenissima Signoria di Venezia comandavano i nobili e i dogi, con le loro patrie galere  o quando, re Ferdinando III di Borbone, a seguito delle guerre napoleoniche, scappò presso i suoi amici aristocratici siciliani per salvarsi la pelle. E forse ci starebbero bene Grillo e Casaleggio, nel lusso e tra i nobili”.
Enorme Casarrubea, oggi.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, politics, photography and electronic music. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...