Elezioni europee, oltre la crisi

Un po’ di pigrizia, oggi (e poco tempo).

“Riciclo”, quindi, la conclusione di un pezzo che ho scritto per Europa per Civati su come superare la crisi (e la concezione di questa) da sud, e del perché le prossime elezioni europee sono un momento decisivo a proposito.

Il pezzo intero, per chi volesse, sta qui.

Mancano due mesi alle elezioni europee di maggio, e la distribuzione del prossimo parlamento comunitario sarà decisiva per la possibilità di sorpassare la austerità e rilanciare il progetto politico europeo. La prossima legislatura comunitaria sarà decisiva soprattutto per i sud d’Europa, schiacciati da una austerità che dovrebbe risanarli mentre li sta affondando. E’, quindi, l’ora di rilanciare attraverso la creazione di piattaforme e alleanze che, da sud, siano in grado di proporre una differente narrativa della crisi e dello sviluppo. Le germinali alleanze che si stanno creando a sinistra sull’onda della candidatura di Alexis Tsipras sono, da questo punto di vista, una ottima notizia. Una sinistra forte e coesa, in parlamento, non può che dare più forza a chi crede nella necessità di rinnovare la spinta progressista del socialismo europeo. Siamo in grado di costruire candidature trasversali, che si propongano di creare un fronte comune che, da sud, pretenda né assistenzialismo né austerità, ma nuove narrative e un nuovo impegno per lo sviluppo?

Rui Tavares è un eurodeputato portoghese, del gruppo dei Verdi. Negli ultimi anni ha lanciato il progetto Ulisses, con l’obiettivo di creare proposte per una nuova Europa che vengano dal sud d’Europa. Per il momento, ne è venuto fuori questo documentario e alcune proposte per micro-progetti di innovazione. Ecco, io credo che un progetto come quello proposto da Pippo Civati per l’Italia debba, in questo momento, avere la forza di divenire di scala europea e di creare alleanze con progetti come quello di Rui Tavares e con le identità di sinistra espresse nelle candidature per Tsipras: perché è cambiando l’Europa (da sud) che si oltrepassa la crisi, perché è cambiando il PD (da sinistra) che si cambia l’Italia.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, (Italian) politics, photography, electronic music, and food. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in Europa, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...