L’Italia guidata da un paradosso

Arriva una notizia importante dalla Francia, il cui ministro delle finanze Sapin comunica di aver deciso di non rispettare i parametri sul rapporto debito/pil decisi dai trattati europei: «abbiamo preso la decisione di adattare il passo di riduzione del Pil – spiega Sapin – alla situazione economica del Paese». E aggiunge: «la nostra politica economica non sta cambiando, ma il deficit sarà ridotto più lentamente del previsto a causa delle circostanze economiche».

La Francia non ha intenzione di applicare altre politiche di austerità (necessarie, secondo la Germania, per rispettare i parametri) perché la situazione economica non lo permette. In questo momento, è evidente a tutti, la austerità peggiora i conti pubblici (lo ha fatto e lo sta facendo in Irlanda, Portogallo, Grecia, Spagna, Francia, UK, Italia). È evidente a tutti, ma alcuni continuano a premere per l’austerità per interesse personale: la austerità a sud, arricchisce la Germania, l’Olanda, la Finlandia.

Ora, su questo tema, lo sostengo da tempo, è necessario creare coalizioni (principalmente sud-europee), perché un singolo paese che si rifiuta di seguire i trattati può essere penalizzato, dieci paesi che si rifiutano di farlo, cambiano la politica europea.

Eppure, non vedo i paesi che sarebbero interessati ad un cambio delle politiche lavorare verso una convergenza. Soprattutto, non vedo l’Italia farlo, un’Italia che dice di essere contro l’austerità ma rispettando i trattati. Un discreto paradosso.

Un’Italia guidata da un paradosso.

Annunci

Informazioni su Simone Tulumello

Post-doc researcher in Planning and Geography at ULisboa, Institute of Social Sciences. Keen in cities, politics, photography and electronic music. Lover of cities, especially Palermo and Lisbon, in a complicated relationship with Memphis TN.
Questa voce è stata pubblicata in Europa, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...